Apollo DRF

Apollo DRF è il principale tavolo telecomandato digitale basato su sensore Flat Panel dinamico, che offre elevata risoluzione per le immagini radiografiche ed elevate cadenze di acquisizione per l’utilizzo fluoroscopico. Le immagini sono visualizzate istantaneamente sulla stazione operativa ed i tempi morti legati alla movimentazione delle cassette o dei “plates” ai fosfori sono totalmente eliminati. L’acquisizione ed elaborazione totalmente digitale consentono di recuperare contenuto diagnostico anche in caso di immagini sovra o sottoesposte e offrono ampie possibilità di intervento per ottimizzare i parametri di acquisizione ed elaborazione in accordo con le specifiche esigenze e preferenze. In funzione del carico di lavoro o delle scelte di pianificazione del flusso di pazienti, è possibile passare rapidamente dall’applicazione radiografica per gli esami scheletrici, toracici e di pronto soccorso, a quella fluoroscopica per esami dell’apparato digerente e genito-urinario.

Apollo DRF
  • Sensore Flat Panel dinamico

    L’innovativo sensore Flat Panel dinamico non risente della distorsione di immagine tipica degli IB e consente di ottenere immagini geometricamente corrette sulle quali è possibile effettuare misure accurate. L’area utile di 43x43 cm rende possibile eseguire esami di ogni distretto anatomico e offre una copertura anatomica superiore del 50% rispetto ad un IB da 16 pollici. La combinazione di un’ampia copertura ed alta risoluzione dell’immagine estende l’applicazione della sala fluoroscopica a esami quali il torace, il bacino e gli arti, che non potrebbero essere eseguiti su un sistema convenzionale con IB. L’elevata sensibilità della tecnologia flat panel, l’impiego di materiali a bassissima attenuazione e la funzione di parcheggio della griglia consentono una notevole riduzione della dose al paziente e offrono indubbi benefici in applicazioni pediatriche.

  • Efficacia diagnostica senza compromessi

    In base alla procedura d’esame selezionata, il sistema predispone automaticamente i fattori espositivi, i parametri di elaborazione delle immagini ed i movimenti del tavolo d’esame. Il menu di stampa potente e flessibile consente di sfruttare al meglio i film laser e ridurre i costi di riproduzione delle immagini. Se invece l’obiettivo è un ambiente privo di pellicole, è possibile creare CD e DVD direttamente dalla console con il masterizzatore integrato. Grazie alla completa connettività Dicom, Apollo DRF si integra efficacemente nella struttura di rete PACS e RIS/HIS e consente di sfruttare al meglio le potenzialità offerte dalla tecnologia digitale per la distribuzione e l’archiviazione delle immagini.

  • Accessibile per ogni paziente

    L’estrema versatilità di Apollo DRF permette di ottenere il giusto equilibrio tra efficienza operativa e comfort per ogni tipologia di paziente. Per agevolare il trasferimento ed il posizionamento dei pazienti, il tavolo può essere abbassato fino a 60 cm dal pavimento dando la massima accessibilità e comfort durante le procedure di radiografia generale. Per ottenere la migliore qualità di immagine in ogni condizione di esame, il sistema AGS – Auto Grid Selection - seleziona automaticamente la griglia più adatta all’esame in corso tra le due disponibili, o le rimuove entrambe quando l’applicazione lo richiede. Il tavolo di ampie dimensioni e con portata paziente di 284 kg senza limitazioni di movimento, estendono l’utilizzo della sala anche in caso di pazienti bariatrici.

  • Grande versatilità per le applicazioni radiografiche

    L’utilizzo di un unico sensore per fluoroscopia e radiografia offre un’ineguagliabile gamma di applicazioni che include tutte le procedure tipiche della radiologia generale, gastroenterologia, tomografia e angiografia sottrattiva. E’ possibile eseguire esami con distanza focale fino a 180 cm. Il campo visivo di forma quadrata e di ampia dimensione consente l’esecuzione in modalità digitale di esami come il bacino, che non è possibile coprire completamente con il tradizionale intensificatore di brillanza.
    L’escursione del detettore fino all’estremità della barella consente di eseguire esami degli arti inferiori mantenendo il paziente ad una minima distanza da terra. La funzione di Stitching opzionale permette di coprire lunghe strutture corporee, come la colonna e gli arti inferiori. Una serie di esposizioni radiografiche sono automaticamente acquisite e unite insieme dal software di acquisizione, al fine di ottenere un’unica immagine dettagliata di ampie aree anatomiche.

  • Ampia gamma di esami fluoroscopici

    Gli esami fluoroscopici traggono vantaggio dalla grande superficie attiva del detettore che consente di visualizzare in tempo reale regioni anatomiche molto più estese rispetto ai sistemi convenzionali basati su IB e senza riposizionamento del paziente. L’elevata cadenza di acquisizione consente un efficace studio dinamico dell’alto apparato digerente, come il transito gastroesofageo. L’angiografia in sottrazione digitale di immagine (DSA), fornita come pacchetto opzionale, può essere eseguita senza muovere il paziente, grazie all’ampia corsa del gruppo tubo-detettore, che consente una copertura anatomica totale.