Rotograph Evo e Evo D

Fin dal primo modello introdotto nel 1974, il nome Rotograph è stato sinonimo di radiografia panoramica. Rotograph Evo rappresenta la sintesi di mezzo secolo di esperienza e dedizione all’imaging diagnostico, testimoniato dagli oltre 33.000 panoramici impiegati per anni con successo in migliaia di strutture nel mondo, dal piccolo studio dentistico fino ai più prestigiosi centri universitari.

Rotograph Evo e Evo D
  • Accuratezza diagnostica

    Il generatore ad alta frequenza da 200 kHz assicura un’emissione di radiazioni efficiente ed accurata e produce immagini di ottima qualità con una corrente anodica inferiore ai prodotti di generazione precedente. Il risultato è un’immagine più uniforme nell’annerimento della regione degli incisivi ed un ingrandimento costante delle immagini panoramiche, il che si traduce in una rappresentazione geometricamente più accurata delle strutture anatomiche. In aggiunta, viene automaticamente selezionato il collimatore più adatto, senza necessità di alcuna operazione manuale.

  • La chiave per una radiografia panoramica di qualità

    Un corretto allineamento del paziente rispetto agli assi di riferimento è ottenuto tramite due fasci laser, mentre il craniostato a tre punti, il supporto mentoniero con blocco a mordere e le maniglie angolate permettono un posizionamento stabile sulla macchina. Una centratura rapida è ottenuta grazie allo specchio. Lo strato fuoco può essere regolato elettronicamente, senza riposizionare il paziente, con il fine di compensare il suo prognatismo.
    I fattori di esposizione e la traiettoria di movimento sono facilmente adattati alla specificità del singolo paziente grazie alla selezione anatomica che include la scelta di adulto/bambino e di tre taglie. Il risultato è un compromesso ottimale tra dose emessa e qualità di immagine.

  • La potenzialità del digitale

    L’elevata sensibilità del sensore digitale a Ioduro di Cesio (CsI) richiede una quantità di radiazioni ridotta e in caso di esposizione non ottimale, consente comunque di ottenere informazioni utili dall’immagine. Rotograph Evo D è già conforme alle normative sul monitoraggio della dose ai pazienti. La dose è calcolata per ciascuna esposizione e registrata sull’immagine, senza utilizzo di dispositivi esterni.
    Rotograph Evo D è fornito completo del software Dental Studio Plus che offre una vasta gamma di strumenti per il trattamento delle immagini.
    Le funzionalità opzionali Dicom consentono l’integrazione in ambienti di rete ospedalieri. 

  • Semplicità di utilizzo

    Uno degli elementi maggiormente caratterizzanti della nuova generazione di Rotograph Evo D è rappresentato dal pannello di controllo Touch Screen, offerto di serie. Non solo bello da vedere, ma soprattutto pratico da usare, esso integra la nuova interfaccia utente che consente di migliorare ulteriormente la rapidità operativa, rendendo disponibili, con soli pochi tocchi, tutte le funzioni della macchina. La sapiente disposizione di disegni, numeri ed icone consente un’utilizzabilità immediata, con una curva di apprendimento da parte del personale davvero minima. Infine, le generose dimensioni consentono una ottimale visibilità in tutte le condizioni.
    Rotograph Evo D, grazie alla possibilità di acquisire immagini anche su supporti USB, consente al professionista di operare serenamente anche in questi casi di emergenza, proseguendo le esposizioni senza interrompere il flusso di lavoro. 

  • Esami cefalometrici digitali

    Rotograph Evo è fornito con due possibili configurazioni: un sistema a singolo sensore, che può essere trasferito da Pan a Ceph con un’operazione semplice e rapida, o un sistema a doppio sensore.
    Le unità panoramiche digitali predisposte possono essere aggiornate alla cefalometria con diverse modalità per consentire di tutelare e modulare il budget destinato all’investimento.
    Un totale di otto programmi cefalometrici digitali offre tutta la flessibilità necessaria per ogni tipologia di paziente con la miglior combinazione di superficie esposta, velocità di acquisizione e qualità di immagine. Il craniostato consente un posizionamento rapido e confortevole per il paziente, con posizioni predefinite per proiezioni laterali, frontali e postero-anteriori. 

  • Programmi d’esame

    Rotograph Evo presenta di serie tutte le proiezioni tipicamente utilizzate in uno studio dentistico: panoramica standard, panoramica pediatrica, ATM bocca aperta/chiusa, seni paranasali.
    Il pacchetto di esami aggiuntivi Evo Xp espande le possibilità diagnostiche del sistema con l’aggiunta di numerosi esami.
    Il pacchetto Implant per Rotograph Evo D è un utile strumento per ottenere sezioni trasversali dell’arcata dentaria per una valutazione preliminare dei siti implantari ed il relativo follow-up. A differenza di altri panoramici che limitano l’esame ai soli posteriori, Rotograph Evo D consente di eseguire l’esame Implant su qualsiasi elemento dentario, dagli incisivi ai molari.

  • Versione analogica: Rotograph Evo

    La versione analogica di Rotograph Evo utilizza cassette piane di formato standard 15x30 cm.
    Su richiesta è anche possibile fornire un portacassette panoramico compatibile con il formato 24x30 cm che rende possibile l’utilizzo anche con sistemi CR che non dispongono del formato 15x30 cm.
    Il braccio cefalometrico opzionale può essere installato in qualsiasi momento e accetta tutti i tipi di cassette e schermi CR ai fosfori in tre diversi formati: 18x24 cm, 24x30 cm, 8"x10". 

Dental Panoramic Systems Rotograph PrimeRotograph Evo e Evo D