Apollo DRF

Apollo DRF è il prodotto di riferimento di Villa nel panorama dei tavoli telecomandati digitali, in grado di distinguersi nel tempo per le sue caratteristiche uniche ed innovative, e al quale sono sempre state riconosciute prestazioni e funzionalità ai massimi livelli, quali l’ampia flessibilità applicativa, l’alta produttività e l’elevata qualità delle immagini, tali da renderlo ancora oggi uno dei prodotti più apprezzati dai professionisti della radiologia.
Perseguendo l’obiettivo del continuo miglioramento della propria offerta, Villa ha deciso di rinnovare l’intera linea di prodotto dei tavoli telecomandati Apollo, al fine di offrire sistemi R/F che incorporino le più avanzate tecnologie e funzionalità, per continuare a rispondere efficacemente
alle nuove richieste che giungono dagli specialisti del settore.
In questa nuova versione del telecomandato Apollo DRF sono state introdotte molteplici caratteristiche inedite che ne migliorano notevolmente le prestazioni e che ne rendono l’utilizzo più lineare ed intuitivo, incrementandone così l’efficienza nel normale utilizzo quotidiano.
L’implementazione nel sistema di nuove procedure d’esame consente inoltre di acquisire ulteriori informazioni diagnostiche, rendendo più completo il processo di diagnosi. Apollo DRF raggiunge così, in questa nuova veste, una straordinaria flessibilità applicativa associata ad elevate prestazioni, tali da ridefinire l’esperienza d’uso del sistema.

Apollo DRF
  • Flessibilità ai massimi livelli

    Tutti i movimenti di Apollo DRF sono stati progettati per garantire un rapido ed accurato posizionamento e consentire l’esecuzione della più ampia varietà possibile di proiezioni radiografiche. Il ribaltamento di 90° in entrambe le direzioni permette l’installazione del telecomandato nelle più diverse configurazioni della sala diagnostica, consentendo di ottenere i massimi risultati in ogni ambiente.
    La completa copertura del paziente è ottenuta tramite l’ampia corsa del gruppo tubo-detettore, superando la necessità di un suo riposizionamento o di muovere il piano longitudinalmente.
    Mediante l'inclinazione motorizzata della colonna porta tubo, combinata con la rotazione della sorgente radiogena, si possono effettuare proiezioni oblique anche a bordo tavolo ed esposizioni a pazienti su barella mobile. La distanza fuoco-detettore, estensibile fino a 180 cm, rende possibili gli studi del torace direttamente sul telecomandato.

  • Massima efficienza con un semplice tocco

    Grazie alla perfetta integrazione del telecomandato con il sistema di acquisizione digitale, Apollo DRF è in grado di semplificare e velocizzare il flusso di lavoro, minimizzando le operazioni manuali richieste all'operatore. Il sistema riconosce infatti il tipo di proiezione da effettuare e regola automaticamente tutti i parametri di esecuzione dell'esame in base ai valori preimpostati per ciascuna proiezione. Attraverso la semplice pressione di un tasto il tavolo raggiunge quindi in modo automatico la posizione predefinita, impostando tutte le caratteristiche geometriche in funzione della proiezione radiografica da eseguire, quali la distanza fuoco-detettore, l'area di collimazione, la filtrazione aggiuntiva e la griglia antidiffusione corretta tra le due disponibili all'interno del sistema.
    Qualora l'utilizzo della griglia non fosse necessario, come nel caso di esami su pazienti pediatrici o alle estremità, il sistema parcheggia automaticamente la griglia al di fuori del campo raggi con conseguente riduzione della dose erogata.

  • Alta qualità d’immagine ed elevata produttività

    L'ampio detettore dinamico è in grado di fornire immagini radiografiche ad alta risoluzione e sequenze fluoroscopiche ad elevata cadenza di acquisizione, passando rapidamente da una modalità all'altra. La sua elevata risoluzione e sensibilità consentono al sistema di ottenere immagini estremamente dettagliate e nitide a bassi livelli di dose, mentre l'area attiva di 43x43 cm garantisce la giusta copertura di ogni distretto anatomico.
    Tutto questo rende Apollo DRF una soluzione “2-in-1” in grado di coprire con estrema versatilità una vasta gamma di applicazioni diagnostiche, mantenendo sempre alti livelli qualitativi.

  • Una gamma estesa di applicazioni

    La grande versatilità di Apollo DRF si esprime nella sua capacità di coprire una numerosa varietà di esami di routine e specialistici, massimizzando l’utilizzo e la produttività della sala R/F. L’ampia superficie attiva del detettore e l’elevata qualità delle immagini acquisite rendono possibile una straordinaria gamma di applicazioni in ambito radiografico e fluoroscopico: dalle procedure di radiologia generale a quelle dinamiche dedicate all’apparato digerente o venoso periferico, dalle procedure per la terapia del dolore agli interventi micro-invasivi, dagli esami urografici a quelli tomografici. In aggiunta, tramite il pacchetto di angiografia a sottrazione digitale (DSA), sono anche possibili esami vascolari.

  • Funzionalità avanzate per diagnosi efficaci

    Nella configurazione con un secondo detettore wireless, perfettamente integrabile con lo stesso sistema di acquisizione digitale del telecomandato, Apollo DRF estende ulteriormente le sue capacità applicative, consentendo esposizioni a contatto diretto col detettore e su pazienti barellati; questa flessibilità operativa può essere ulteriormente ampliata attraverso l’impiego di un secondo tubo radiogeno su stativo pensile a soffitto, controllabile dallo stesso generatore del sistema telecomandato, che in abbinamento al detettore wireless permette anche di effettuare proiezioni laterali sul tavolo.

  • L'evoluzione che fa la differenza

    Apollo DRF presenta una serie di soluzioni accuratamente progettate per la riduzione della dose e per garantire la massima sicurezza al paziente.
    - Nuovo piano del tavolo multi-strato a ridotta attenuazione ai raggi X
    - Rimozione automatica della griglia antidiffusione per pazienti pediatrici e per esami alle estremità
    - Disponibilità di collimatore automatico con filtri aggiuntivi opzionali
    - Programmi anatomici ottimizzati per la parte anatomica da analizzare, con modalità dedicata al paziente pediatrico
    - Detettore Flat Panel dinamico ad elevata sensibilità ai raggi X
    - Modalità di scopia pulsata con velocità di acquisizione variabile
    - Funzione “virtual collimator” con regolazione dei diaframmi senza emissione raggi agendo sull’ultima immagine memorizzata (LIH)
    - Funzione “virtual scan”, che visualizza lo spostamento del collimatore sull’ultima immagine acquisita durante i movimenti del tavolo, consentendo di effettuare la centratura della regione di interesse senza emissione raggi

    Sono inoltre presenti accorgimenti che costituiscono un ulteriore elemento di sicurezza per il paziente e l’operatore durante l’esame:
    - Joystick smart-touch, dotati di sensore di prossimità che riduce la probabilità di attivazione involontaria, per il controllo dei movimenti motorizzati in completa sicurezza
    - Software dedicato al monitoraggio di tutti i movimenti dell’apparecchiatura per permetterne l’utilizzo in totale confidenza
    - Cavi di alta tensione confinati all’interno delle coperture del tavolo per consentire lo svolgimento dell’esame in assoluta tranquillità