VDX

I sistemi VDX rappresentano il modo più semplice e veloce per usufruire dei vantaggi della radiologia digitale, senza dover necessariamente sostituire l’impianto radiologico esistente. I flat panel portatili VDX hanno infatti le stesse dimensioni di una cassetta radiografica convenzionale, consentendo un’immediata e completa integrazione nei sistemi radiologici ancora in attività, ampliandone la flessibilità operativa e ottimizzando al contempo il flusso di lavoro. L’innovativa tecnologia al Silicio amorfo e Ioduro di Cesio (CsI) conferisce ai pannelli un’elevata sensibilità ai raggi X (valore di DQE pari al 75%), producendo così immagini di eccezionale qualità a bassi livelli di dose erogata. Gli strumenti di trattamento avanzato dell’immagine consentono inoltre di esaltare al massimo il contenuto diagnostico delle acquisizioni effettuate, riducendo la necessità di ulteriori esposizioni. Grazie alla loro elevata risoluzione, i sensori VDX acquisiscono immagini estremamente dettagliate e nitide che costituiscono un prezioso strumento decisionale per facilitare e velocizzare il processo di diagnosi.

VDX
  • Scegliete la versione più adatta a voi

    Condividendo lo stesso principio di portabilità e fornendo gli stessi benefici agli utilizzatori, la linea VDX è costituita da tre modelli:

     
    rappresenta la soluzione più competitiva, fornita con un cavo di collegamento per l’alimentazione del sensore e per il trasferimento dell’immagine.

    è la soluzione wireless 35x43 cm, che fornisce la completa libertà di posizionamento tipica di una cassetta convenzionale.

    è la soluzione fissa 43x43 cm, che fornisce un’ampia area d’indagine, e particolarmente utile per gli esami degli arti inferiori e della colonna in toto.

  • Flessibilità senza eguali

    Grazie alla sua leggera struttura, il flat panel VDX può essere spostato dal teleradiografo al tavolo, o essere utilizzato anche fuori dal bucky per proiezioni laterali e a contatto diretto. Il risultato è una serie ineguagliata di procedure radiografiche, comparabili a quelle dei più costosi sistemi DR dotati di due sensori fissi.
    Il sistema di acquisizione è progettato per tracciare sensori multipli, permettendo così di realizzare una sala radiografica digitale che si adatta perfettamente al flusso di lavoro e alle esigenze diagnostiche.

  • Produttività incrementata grazie al Digitale

    Grazie al potente sistema di acquisizione digitale, le immagini vengono visualizzate sul monitor in pochi secondi dopo l’esposizione, già pronte per una completa valutazione. La durata totale dell’esame viene così drasticamente ridotta, e il sistema è subito pronto ad accogliere un nuovo paziente, aumentando la capacità produttiva della sala radiografica. Inoltre, attraverso le funzionalità DICOM disponibili, il sistema digitale si integra al meglio nella rete PACS e RIS/HIS, consentendo la rapida condivisione dell’informazione.

  • Non cambiate il vostro modo di lavorare

    L'efficienza e la versatilità di una sala radiografica generica, composta da tavolo bucky, teleradiografo e stativo pensile sono indubbie, ma possono essere ulteriormente incrementate se il sistema viene equipaggiato con un detettore VDX portatile. Grazie alla struttura leggera e maneggevole, qualunque modello di flat panel VDX può essere spostato dal teleradiografo al tavolo bucky per eseguire esami in posizione supina, laterali e a contatto diretto. Il risultato è una serie ineguagliata di procedure radiografiche, comparabili a quella delle più costose sale DR con due sensori fissi.

  • VDX con Apollo: un passo facile nel digitale

    Si possono ottenere i vantaggi della radiografia digitale continuando ad utilizzare i sistemi Apollo o Apollo EZ con intensificatore di brillanza. Le immagini disponibili in pochi secondi dopo l’acquisizione, la qualità di immagine eccezionale e la dose ridotta al paziente sono solo alcuni dei grandi vantaggi dati dall’utilizzo del flat panel wireless VDX all’interno del telecomandato analogico Villa.

  • VDX con Apollo DRF: come aggiungere ulteriori capacità alla vostra sala RF

    Apollo DRF, il nostro telecomandato di fascia alta, è già in grado di acquisire esposizioni sia radiografiche che fluoroscopiche col suo pannello dinamico, e con l’aggiunta di un flat panel VDX wireless estende facilmente le sue capacità applicative, come ad esempio le esposizioni dirette e le proiezioni laterali. La massima integrazione è data da un’unica console di controllo che gestisce entrambi i pannelli, con database comune dei pazienti, stessi strumenti di elaborazione d’immagine e unica connettività DICOM.

Portable Flat Panel Detectors VDXartpix EZ2GO